Clavarezza Consorzio Rurale

Home » Notizie dai dintorni » Grani antichi a Casareggio

Grani antichi a Casareggio

Capita di trovare in cantina un vecchio covone di paglia di oltre 60 anni dove al suo interno sono rimaste alcune spighe. E’ quello che è capitato a Tino Gaviglio di Casareggio che ha voluto provare a seminarne i chicchi di grano in esse contenuti.

Inizialmente non è nato nulla, ma la sua perseveranza ha avuto la meglio e dopo alcuni tentativi ecco le nuove spighe nate da questi preziosi semi dormienti da decenni!

Trattasi certamente di grani antichi autoctoni (o orzo?), ma di quale varietà? Qualcuno è in grado di aiutarci e di riconoscerne le spighe?


1 commento

  1. Marisa Maccagno ha detto:

    Speriamo qualcuno ricordi….

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi eventi e iniziative.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: